Posa incollata su magatelli annegati nel massetto

Partendo dalla parete più idonea, si posiziona la prima fila di listoni, controllando con un filo, una squadra, una staggia o un metro che la partenza sia diritta e avendo cura di inchiodare i listoni preferibilmente sul maschio, così da avere una tenuta migliore, nei punti dove  si intersecano con i magatelli.

Per ogni listone si utilizzano almeno due chiodi di 35 – 40 mm di lunghezza, piantati a 45 gradi (alla traditora) con un’inchodatrice o mediante martello e incassati con un punteruolo. Si procede poi con le file successive di listoni, avendo cura di fissarli strettamente tra di loro.

Nel caso in cui non fosse possibile inchiodare i listoni (ultime file, in corrispondenza dei tubi degli impianti, sotto i caloriferi eccetera) si possono incollare, servendosi del tiralistoni per avvicinarli e utilizzando cunei di fermo da inserire tra listone e muro, lasciando sempre un giunto perimetrale di dilatazione di 10 mm circa perché il pavimento possa assestarsi.
E’ molto importante, dopo la presa della colla, togliere i cunei, per evitare eventuali tensioni del pavimento.